FUTURE TIME TRAVELLER – Orientamento professionale, basato su piattaforme gamificate, in materia di competenze future, posti di lavoro e prospettive di carriera della Generazione Z

postato in: News, Progetti, Progetti finanziati | 0

Il mondo è entrato in una nuova era – quella della Quarta Rivoluzione Industriale. Gli esperti si aspettano che 2 miliardi di posti di lavoro scompariranno entro il 2030 (Frei) e che il 65% dei bambini appena avviati alla scuola primaria svolgerà lavori che ancora non esistono (Dipartimento del Lavoro USA). Quando la Generazione Z (i nati all’inizio degli anni 2000, chiamati anche “nativi digitali”) entrerà nel mercato del lavoro, la tecnologia digitale rappresenterà un aspetto cardine di quasi tutti i percorsi lavorativi, dando il via a nuovi modi di svolgere le mansioni, sulla base di nuove ed innovative abilità.

 

Il futuro richiede un nuovo paradigma per i giovani, gli educatori e i leader politici: tutti devono concorrere alla creazione del cambiamento, coltivando menti aperte all’innovazione, empatia cognitiva, spirito imprenditoriale e prospettive collaborative. E’ bene pertanto che i servizi di orientamento alla carriera si trasformino in percorsi di orientamento e leadership per il futuro. La nuova Agenda per le competenze per l’Europa afferma che: l’istruzione e la formazione devono andare oltre le necessità immediate del mercato del lavoro e concentrarsi su “obiettivi di lungo termine, per sviluppare una mentalità flessibile e la curiosità necessaria per adattare e acquisire conoscenze, competenze e abilità ancora non identificabili, ma che saranno necessarie per guidare lo sviluppo tecnologico del futuro”.

 

Il progetto FUTURE TIME TRAVELLER sarà avviato nel dicembre 2017 per essere implementato nel corso dei successivi 3 anni. Esso mira a trasformare l’orientamento professionale della Generazione Z, attraverso un approccio gamificato:

1. Sviluppo e test di una piattaforma di realtà virtuale, con un approccio basato sul gioco, per supportare il processo decisionale dei giovani verso scelte professionali contestualizzate in possibili scenari futuri;

2. Miglioramento della capacità predittiva degli esperti in materia di orientamento professionale, attraverso lo sviluppo e la promozione di una metodologia innovativa;

3. Promozione di un approccio olistico per la costruzione di competenze professionali che utilizzino tecnologie innovative e metodi di apprendimento al passo con le esigenze di un mercato del lavoro in rapida evoluzione.

 

Il progetto produrrà:

• FUTURE TIME TRAVELLER: una piattaforma innovativa di realtà virtuale, sviluppata su misura per i giovani, che applica la metodologia dei giochi educativi per simulare la realtà futura.

• FUTURE Roadmap: essa includerà, tra l’altro, servizi innovativi di orientamento alla carriera e il concorso “Jobs of the future” per i giovani, affinché essi sblocchino la creatività, adoperandosi come co-creatori del futuro; seminari per decisori politici, al fine di sensibilizzarli sulla necessità di sostenere l’innovazione nel mondo del lavoro; un e-book di buone pratiche dal titolo “Guida ai lavori futuri per i giovani, attraverso servizi di orientamento professionale innovativi”, che includa anche le migliori idee del concorso “Jobs of the future”.

 

Di conseguenza, le classi si trasformeranno in “macchine del tempo”:

  • In qualità di Curatori delle carriere professionali del futuro, gli studenti potranno migliorare le loro capacità critiche, decisionali e progettuali, nonché la loro formazione sulle caratteristiche dei nuovi posti di lavoro. Essi saranno in grado di interpretare scenari futuri, sviluppando la capacità di lavorare in team.
  • I professionisti dell’orientamento professionale diventeranno facilitatori dell’apprendimento e guide verso le carriere professionali del futuro.

 

L’evento di lancio si terrà nel febbraio 2018 a Roma.

 

Vuoi sapere di più su questo progetto? Contattaci! ciape@ciape.it