LEMAN – Manager di imprese del pellame efficienti ed innovative

postato in: News, Progetti, Progetti finanziati | 0

40LEAMAN è un progetto finanziato dal programma europeo Erasmus+ che ha l’obiettivo di fornire soluzioni per la reingegnerizzazione dell’industria della pelle, offrendo ai manager del settore strumenti formativi innovativi idonei a fornire loro le capacità, competenze e conoscenze oggi richieste dal mercato del lavoro.

L’industria della pelle, con una rilevanza globale, altamente dipendente dall’accesso alle materie prime e dai mercati esteri, si caratterizza per un rapido cambiamento del contesto economico, che mette alla prova soprattutto i settori dominati dalla presenza di PMI, come sono quello della pelle ed affini. Al fine di rimanere competitive, le imprese devono essere in grado di adattarsi a tali cambiamenti.

La penuria di materie prime, la globalizzazione della produzione, gli aspetti ambientali e i cambiamenti nei tratti distintivi dell’industria della pelle al di fuori dell’UE, hanno causato una trasformazione nei modelli di produzione a livello Europeo.

Ad ogni modo, l’Europa rimane leader nel fashion, nel design e nella qualità, così come negli studi relativi al pellame e nelle tecnologie dell’innovazione. Nuove tecnologie, materiali innovativi, crescita della domanda nei mercati emergenti, stanno offrendo nuove opportunità di sviluppo. In tale contesto, è necessario ridefinire le qualifiche richieste, in modo da dotare il mercato del lavoro di professionisti competenti in grado di sfruttare appieno il potenziale dell’industria della pelle.

 

Il partenariato del progetto LEAMAN è stato costruito in modo da combinare le differenti esperienze ed i background di 7 partner provenienti da 6 paesi diversi.

Il partenariato farà leva su tali esperienze al fine di produrre un insieme di prodotti intellettuali in grado di rispondere alle sfide sopraelencate:

a) Report di ricerca, basato su una ricerca documentaria e sul campo, che descriverà il quadro specifico di riferimento per l’industria del pellame e quelle ad essa collegate,

b) Quadro Europeo delle Qualifiche (EQF) per la nuova figura del Manager di PMI efficienti ed innovative operanti nel settore del pellame e definizione dell’ECVET. In questo modo sarà possibile definire le qualifiche sulla base dei risultati di apprendimento, a prescindere dal modo o dal luogo in cui essi siano stati acquisiti.

c) MOOC “Essere il Manager di un’Impresa Efficiente ed Innovativa operante nel settore del pellame”, una piattaforma formativa aperta e liberamente accessibile dedicata al miglioramento di conoscenze ed abilità di manager già in attività o aspiranti tali,

d) Comunità Virtuale di Sfida; una community formata da stakeholder attivi nel settore della pelle ed affini, che fungerà da piattaforma ospitante la Competizione di Prodotti di Pelletteria e che, alla fine del progetto, condurrà al lancio di una campagna di crowd-fundig a favore dei vincitori con i prodotti di pelletteria più innovativi,

e) Decalogo dei 10 benefici derivanti dalla collaborazione tra imprese, centri di ricerca ed istituti di formazione per quanto riguarda lo sviluppo di prodotti innovativi nel settore della pelle.

 

Il target del progetto, che beneficerà di questi prodotti intellettuali, si compone di differenti tipologie di soggetti; IFP, decisori politici, associazioni ed organizzazioni operanti nel settore del pellame, università, centri di ricerca, aspiranti manager, manager di imprese appartenenti all’industria del pellame, manager operanti in settori affini, formatori.

Le attività di ricerca realizzate nel corso del progetto LEAMAN potranno essere considerate come un punto di partenza per la realizzazione di ricerche più approfondite nel campo in questione. I manager e gli aspiranti manager avranno l’opportunità di accedere alla piattaforma MOOC anche dopo la fine del progetto, inoltre mondo della formazione, della ricerca e dell’industria avranno l’opportunità di entrare a far parte di una community che costituirà la base per lo sviluppo di prodotti di pelletteria innovativi, di nuovi progetti ed iniziative comuni.