Progetto New Start: formazione su cultura e valori europei per un’efficace integrazione di migranti e rifugiati

postato in: News, Progetti, Progetti finanziati | 0

logoLa crisi dei rifugiati e la questione migratoria sono sfide che devono essere affrontate con urgenza in Europa. Oltre agli aiuti umanitari (necessità di cibo, alloggio e beni di prima necessità per i rifugiati, le famiglie e i giovani migranti), occorre fornire le competenze di base e i primi elementi per facilitare l’integrazione nei paesi di accoglienza dell’UE.

 

L’esperienza ha dimostrato negli ultimi anni che la migrazione massiccia e l’esodo dei rifugiati determinano un impatto notevole nei paesi ospitanti, generando difficoltà d’integrazione e radicalizzazione di razzismo e xenofobia da parte della popolazione locale. La xenofobia, l’esclusione sociale, la discriminazione sul posto di lavoro provocano malcontento nei rifugiati e negli immigrati ed un improvviso risveglio dal “sogno europeo”. Ciò può causare emarginazione e radicalizzazione, con conseguenti effetti indesiderati come gli attacchi terroristici di Parigi e Bruxelles.

La Dichiarazione di Parigi, adottata in occasione della riunione informale dei ministri dell’istruzione europei tenutasi a Parigi il 17 marzo 2015, ha dato il forte segnale che, a seguito degli attacchi terroristici del mese di gennaio 2015, i Ministri hanno voluto rafforzare la cooperazione a livello europeo per la promozione di competenze sociali, civiche e interculturali. Uno slancio verso i diritti fondamentali, l’inclusione sociale e la non discriminazione, il dialogo interculturale in tutte le forme di apprendimento.

 

Sono molte le buone prassi nella formazione non formale e di base di migranti e rifugiati erogata da ONG, enti di beneficenza e servizi sociali in diversi paesi, ma queste non vengono messe a disposizione degli enti di formazione. I docenti ed i formatori, inoltre, difficilmente ricevono una formazione specifica in questo ambito.

 

Il progetto New Start riunisce tutte le competenze e l’innovazione di Italia, Spagna, Germania e Regno Unito, sviluppate in contesti formali e non, a beneficio di insegnanti e formatori in tutta Europa.

 

Il progetto si pone i seguenti obiettivi:

– Fornire a formatori ed educatori di adulti tecniche didattiche innovative e focalizzate sui fabbisogni di discenti immigrati e rifugiati.

– Fornire a immigrati e rifugiati nuovi materiali per l’apprendimento autonomo, per completare la formazione d’aula.

 

Tutti i materiali per la formazione saranno open source e scaricabili.