AVIK

Scambio di competenze interculturali sull’inclusione sociale

Il progetto AVIK – Exchange of intercultural expertise on social inclusion, finanziato nel quadro dell’Erasmus Plus dell’UE, muove le fila da due priorità emerse a livello europeo:

  • l’inclusione sociale di migranti, rifugiati, richiedenti asilo e, più in generale, di soggetti indigenti;
  • potenziamento/consolidamento delle competenze dei formatore di discenti adulti.

L’inclusione dei target menzionati sopra rappresenta un processo macro-sociale di importanza strutturale ai fini di una coesistenza pacifica e fruttuosa tra comunità afferenti a gruppi diversi della popolazione. La comprensione reciproca è corollario dell’apertura della comunità locale verso quella migrante, e viceversa. Per entrambe le comunità, “integrazione” significa prima di tutto partecipazione attiva alla vita pubblica.

Con questo obiettivo, il consorzio mira a trasferire e valutare (una volta adattate al contesto regionale di riferimento) 3 buone pratiche elaborate negli ultimi anni da alcuni dei partner progettuali.

  1. CIAPE si occupa del trasferimento dell’esperienza di New Start: Cultura e Valori europei (con relativi materiali formativi, dedicati a migranti e rifugiati e agli operatori del settore dell’accoglienza);
  2. DinnerClub (evento culinario organizzato con cadenza settimanale DA e PER migranti, DA e PER la popolazione locale);
  3. Diversonopoly (gioco da tavolo interculturale).

Il partenariato consiste di 7 partner provenienti da Germania, Portogallo, Turchia, Grecia, Italia e Spagna.


Vuoi sapere di più su questo progetto? Contattaci: opportunities@ciape.it oppure visita il sito: www.whkt.de/avik/

Comments are closed.