SPORT CAMPS

Rafforzamento delle competenze sociali di detenuti e rifugiati attraverso lo sport

Il progetto mira a rafforzare le competenze sociali delle persone che vivono in condizioni di precarietà, del personale carcerario e dello staff delle organizzazioni partner del progetto. L’obiettivo è una significativa riduzione dei pregiudizi nei confronti di detenuti o rifugiati e lo sviluppo o il rafforzamento delle competenze sociali, che sono d’importanza centrale per la vita lavorativa, come la capacità di affrontare i conflitti, il lavoro di squadra, la leadership, il senso di responsabilità, l’automotivazione, etc.

Attraverso la partecipazione a campi sportivi organizzati al di fuori del normale contesto di vita (campi profughi, penitenziario), le persone in condizioni di precarietà (es. detenuti, rifugiati) hanno la possibilità di praticare sport all’aria aperta come arrampicata, mountain bike, geocaching, canyoning, trekking, canoa, ecc. particolarmente indicati per rafforzare lo spirito di gruppo e di comunità. Durante i due giorni di campi, i partecipanti trascorrono del tempo insieme ai rappresentanti delle organizzazioni partner del progetto dei rispettivi paesi, nonché al personale di supporto (ufficiali penitenziari, consulenti per i rifugiati o simili). Oltre a praticare lo sport, i partecipanti prendono anche parte a discussioni di gruppo e si scambiano conoscenze ed esperienze nell’ambito degli incontri di progetto transnazionali.

Questo progetto, finanziato dal programma Erasmus+, coinvolge organizzazioni provenienti da Italia, Germania (capofila), Austria e Grecia.

Per maggiori info: opportunities@ciape.it

Comments are closed.